Variante “Delta” : analisi degli indicatori di ripresa del contagio

Vi sono vari possibili metodi per seguire la ripresa dell’ epidemia causata dall’aumento della variabile “Delta”. Le tabelle seguenti forniscono uno dei metodi possibili.

Analizzando quotidianamente e settimanalmente l’andamento e le anomalie nel numero di nuovi infetti / 100.000 abitanti si può avere una indicazione di possibili riprese dell’ epidemia. Occorre fare attenzione a non essere influenzati da “aggiornamenti” dei dati provinciali o altre fluttuazioni quotidiane, concentrandosi invece su tendenze di medio termine (1 settimana almeno). Per questo motivo pubblicherò ogni giorno le tabelle seguenti, in cui le province sono ordinate in modo decrescente per a) nuovi infetti=incidenza settimanale/100.000 abitanti (sinistra), b) nuovi infetti=incidenza giornaliera/100.000 del giorno in esame (destra) accompagnandole da un COMMENTO

5 dicembre 2021

COMMENTO Si vedono nella grande maggioranza delle province i segni di una crescita dei nuovi infetti: praticamente in tutte le province gli ultimi giorni hanno visto l’aumento del numero di nuovi infetti settimanali . Oltre il 50% delle province hanno raggiunto valori di incidenza molto alti (> 100), in crescita da giorni.

La situazione è particolarmente preoccupante a Bolzano, che ha raggiunto il valore di 690, 5 volte più alto della media nazionale, Trieste 591, Treviso 435, Gorizia, 427 e Padova 411.